Storie di donne e uomini

J. K Rowling, il buio dietro la magia

J. K Rowling, il buio dietro la magia

Storia della creatrice di Harry Potter, J.K. Rowling, che ha fatto della sua fragilità un mondo magico.
Con la diagnosi di depressione, la Rowling diventa consapevole della sua condizione e di doversi occupare di sé stessa per poterne uscire. Toccare il fondo per Joanne è stato come concludere un capitolo della sua vita e iniziarne uno nuovo. Comprende, infatti, che per risalire deve abbandonare quell’esitazione che fino a quel momento l’aveva bloccata, gettandosi pienamente nella scrittura. Il rischio di un nuovo fallimento personale è dietro l’angolo ma nonostante ciò si butta a capofitto nel suo nuovo obbiettivo di vita, fortemente motivata dall’idea di un futuro migliore per sé e per la figlia.

Carrie Fisher, quando le Principesse smettono di sognare

Carrie Fisher, quando le Principesse smettono di sognare

Attrice di svariati film, negli anni ’70 vede il suo più grande successo con la famosissima saga di Star Wars. Con questa divenne famosa, a soli diciannove anni, grazie all’interpretazione della Principessa Leila. Dopo questa importante esperienza, Carrie iniziò a fare uso di sostanze stupefacenti e alcol che, verso la fine degli anni ’70, la portarono ad avere non poche difficoltà. È il 1978 e nuovamente nei panni della principessa Leila le sue performance e le sue capacità di attrice risultarono gravemente compromesse da questa dipendenza.